11 Dicembre 2019by Nouvelle Terre

Tra le indicazioni l’incremento nel consumo di frutta, verdura, cereali e legumi, la riduzione al ricorso di integratori e un occhio alla sostenibilità.Su iniziativa dei 4 Ministeri (Salute, Agricoltura, Ambiente e Istruzione), in collaborazione con un team di esperti (biologici, nutrizionisti e dietologi), è stato presentata, nei giorni scorsi a Roma, la 4a revisione delle linee guida sull’alimentazione (a circa 15 anni dall’ultima). Il documento, predisposto dal Centro di Ricerca Alimenti e Nutrizione del CREA, è supportato da un voluminoso dossier scientifico (www.crea.gov.it).



26 Luglio 2019by Nouvelle Terre

Due giorni, domenica 14 e lunedì 15 luglio 2019 all’insegna del buon cibo ad Ottaviano per la quarta edizione di OFF l’Ottaviano Food Festival che quest’anno si è ampliato e diventato sostenibile perché sarà un evento plastic free ed anche a scopo benefico.Il nostro ambassador Paolo Barrale ha partecipato all’evento deliziando i palati con i prodotti BuonoNaturale.



5 Luglio 2019by Nouvelle Terre

Con grande piacere BuonoNaturale ha partecipato alla festa di inaugurazione dei Carmasciando. Gli ospiti hanno avuto modo di provare i buonissimi formaggi in una cornice incantevole. Facciamo i nostri migliori auguri a tutto il team Carmasciando.



25 Giugno 2019by Nouvelle Terre

Alla Nouvelle Terre amiamo definirci una “born global”, giacché questa impresa nasce con la volontà di approcciare soprattutto i mercati esteri per far crescere la sensibilità verso il delicato tema dell’alimentazione salutare.Operando principalmente nell’ambito dell’alimentazione biologica, Nouvelle Terre si propone di portare la qualità del cibo italiano sulle tavole dei consumatori di tutto il mondo con un duplice scopo. Innanzitutto, crediamo fermamente che uno stile di vita equilibrato non possa prescindere da una corretta alimentazione; allo stesso tempo, siamo convinti della necessità di una svolta nelle abitudini alimentari dell’uomo corrente a fronte dell’impronta ecologica che ogni essere vivente lascia dietro di sé.



12 Novembre 2018by Nouvelle Terre

Con l’inizio di EquipHotel Paris nell’ Espace T by Transgourmet | Salon EquipHotel Paris 2018 Buono Naturale annuncia che da oggi ha un nuovo volto, una nuova voce e nuove mani che si uniscono al progetto.
Si tratta di Paolo Barrale, cuoco siciliano in terra Irpina; Paolo rappresenta la cucina mediterranea con la sua istintività, esperienza, sensibilità e un “suo” bagaglio tecnico. Tutto questo dona alla sua cucina equilibrio e profondità.
Per questo diventerà AMBASSADOR di Buono Naturale e si dedicherà con noi alla ricerca e definizione dei prodotti dalle migliori proprietà organolettiche

Solo nel 2018 ha ricevuto 1 stella Michelin, 2 forchette Gambero Rosso e 2 cappelli Espresso.
Queste le parole dello chef all’inizio di questa avventura fatta di condivisione e ricerca:

“È per me un onore comunicare che da oggi entro a far parte della squadra Nouvelle Terre per curare insieme la linea Buono Naturale.

Ho scelto di diventare Ambassador di questa realtà perché ho rivisto nel progetto i motivi che mi hanno sempre spinto a fare meglio e la minuziosa dedizione al prodotto per offrire al consumatore una qualità sempre superiore.

Primo su tutti il sacro rispetto per le materie prime: è necessario che parlino la lingua del loro Territorio, che raccontino attraverso la qualità e il sapore da dove vengono e il loro retaggio fatto di tradizioni e ricette antiche. Questa attenzione particolare l’ho rincontrata nei prodotti Buono Naturale, che mi hanno parlato delle migliori tradizioni delle regioni italiane.

Un’altra caratteristica che condivido con Buono Naturale è la lungimiranza in temi come il rispetto ambientale. Abbracciare il “naturale” oggi non è più una scelta, ma una necessità. Produrre e utilizzare prodotti da agricoltura biologica è il patto di responsabilità che stringiamo con il futuro del pianeta. Oltre alla garanzia di una qualità superiore scegliamo di lasciare a chi verrà dopo di noi una terra libera dalle cattive abitudini alimentari del passato, un tasso di inquinamento minore e una consapevolezza maggiore su quanto le abitudini del singolo possano fare la differenza per la collettività.

In terzo luogo la curiosità e la creatività. Scegliere un prodotto, inventare un piatto, preparare una pietanza con prodotti che hanno una storia ben consolidata richiede una giusta dose di questi due elementi. Per essere creativi è necessario essere curiosi e viceversa.

In casa Buono Naturale ho trovato tutto questo e molto altro: cura, passione, attenzione, ricerca e dedizione.

Quando la domanda è mangiare sano, la risposta è Buono Naturale!”

Paolo Barrale